Kiwai (Actinidia arguta) o kiwi siberiano: piantare, crescere, prendersi cura

Kiwai (Actinidia arguta), mini-kiwi o kiwi siberiano, albero da frutto del giardino

Il kiwai non è altro che un cugino del kiwi: i suoi frutti commestibili stanno gradualmente iniziando ad essere ricercati per le loro proprietà nutritive (ricchi di vitamina C e polifenoli). In definitiva è abbastanza facile da coltivare.

Il frutto che è una bacca cresce a grappolo sulla pianta rampicante che resiste bene al freddo (-25 ° C) il che lo rende un ulteriore vantaggio rispetto al kiwi. Un'altra differenza è la piccola dimensione dei frutti oblunghi lunghi circa 2,5 cm, con buccia liscia di colore giallo-verde. Tutto questo spiega anche perché si chiama kiwi rustico o mini kiwi.

L'impianto può essere lungo fino a 8 m. Ha foglie decidue ovali di colore verde scuro lunghe 10-12 cm, con denti setosi. È a giugno che avviene la fioritura con fiori profumati di 2 cm di diametro, raggruppati per tre. Essendo la pianta dioica, è necessario piantare piedi maschili e piedi femminili.

  • Famiglia: Actinidiaceae
  • Tipo: perenne
  • Origine: Giappone, Cina, Corea
  • Colore: fiori bianchi
  • Semina: sì
  • Taglio: sì
  • Piantagione: primavera o autunno
  • Vendemmia: settembre-ottobre
  • Altezza: fino a 8 m

Terreno ed esposizione ideali per piantare un kiwai in giardino

Il kiwai va piantato in un terreno ricco di humus, leggero e ben drenato, ma non calcareo. L'ombra parziale gli andrà bene.

Data di semina, taglio e messa a dimora dei kiwai

È in primavera o in autunno che seminerete il kiwai sotto una cornice fredda. Le talee semilegnose possono essere effettuate anche in agosto, così come i trapianti di cultivar.

La semina viene effettuata in autunno, anche se nelle regioni fredde è meglio farlo in primavera.

Consiglio di manutenzione e coltivazione di kiwai

Essendo la pianta dioica, occorre piantare almeno un piede maschio per quattro o cinque piedi femminili, distanziati da 3 a 4 m.

In estate può essere necessaria un'irrigazione regolare. In inverno si effettua una potatura a due occhi sui rametti che hanno dato i frutti, e sugli altri rami si effettua una potatura di 2/3.

Raccolta, conservazione e utilizzo del kiwai

La pianta impiega ben 2 o 3 anni prima di dare frutti. Il kiwai si raccoglie a settembre-ottobre e si mangia fresco senza togliere la pelle.

Può essere raccolto un po 'prima della maturità poiché continua a maturare dopo essere stato raccolto. Tuttavia, può essere conservato per un massimo di una o due settimane.

È ricercato oggi per la sua ricchezza in vitamina C (molto superiore a quella del kiwi), in oligoelementi (potassio, magnesio, calcio, ferro ...) e in polifenoli.

Malattie, parassiti e parassiti del kiwai

Non conosciamo particolarmente nessun nemico.

Posizione e associazione favorevole di kiwai

Fondamentale è l'associazione di piante maschili che fertilizzeranno le piante femminili. Essendo una liana, la pianta deve essere coltivata su un supporto: rete metallica, pergolato, pergolato ...

Varietà di kiwai consigliate per la semina in giardino

Actinidia arguta 'Issai' è una varietà autofertile meno vigorosa, Actinidia arguta 'Weiki' è una varietà maschile adatta per una buona impollinazione, Actinidia arguta 'Geneva' dà frutti rossi precoci, Actinidia arguta 'Ken's red' ha frutti rosso scuro.

(Foto: Warden - CC BY-SA 3.0)