L'arvicola o il topo talpa: conoscilo, i suoi danni, sbarazzati di esso

Se hai arvicole che si sono insediate nel tuo giardino o lo stai visitando, te ne accorgerai subito visti i danni che possono fare. L'arvicola terrestre ( Arvicola terrestris ) o ratto talpa è la più frequente.

L'arvicola terrestre o la talpa: come combattere?

La carta d'identità dell'arvicola terrestre

Come la talpa, vive principalmente sottoterra dove scava gallerie ma è più grande poiché misura tra i 12 ei 20 cm senza coda, con un peso non superiore a 300 grammi. Il loro mantello è marrone scuro sopra, più chiaro sotto e la coda è piuttosto corta (da 6 a 7 cm di lunghezza). Il loro corpo è compatto, tozzo, con orecchie e occhi relativamente piccoli, su un muso arrotondato. Le sue gambe hanno 4 dita delle mani e 5 dei piedi e ha degli incisivi formidabili.

Il suo molehill, che compare in prati, prati, frutteti o orti, differisce da quello del mole poiché il suo ingresso è obliquo. Attraverso tutte le gallerie che scava con i suoi denti, attacca la corona e le radici di carote, rape, sedano, porri, patate, bietole, nonché le radici degli alberi da frutto ! Questo roditore è uno dei parassiti visti i danni che provoca in agricoltura, in particolare rosicchiando le radici di tutte le piante, essendo vegetariano.

L'arvicola terrestre, che vive circa 2 anni, può infestare un'area. In effetti, la femmina può avere fino a sei cucciolate all'anno da quattro a cinque giovani ciascuna! Con una gestazione di 3 settimane e una maturità degli adulti a 4 settimane, comprendiamo che i focolai possono destare preoccupazione, soprattutto se non ci sono predatori.

Combatti contro le arvicole e le talpe

I predatori naturali non sono necessariamente facili da introdurre vicino a casa tua poiché sono lupi, linci, volpi, donnole, puzzole, ermellini e rapaci. Tuttavia, puoi installare nidi per rapaci e tenere una catasta di legno o pietra in fondo al tuo giardino in modo che i piccoli mustelidi vengano ad alloggiare lì, ma falcia il prato intorno per individuarli, da un lato, e dall'altro, per impedire loro di rifugiarsi lì. Non lasciare nemmeno il pacciame ai piedi degli alberi. Un gatto sarà anche un buon cacciatore di arvicole terrestri.

Puoi piantare la fritillaria imperiale che ha anche repellenti per arvicole.

Spruzzare letame liquido di sambuco intorno agli ortaggi a radice e agli alberi da frutto può essere una strada da seguire. Agisce anche come repellente contro le arvicole. Per preparare un decotto di sambuco:

  • 100 g di foglie di sambuco fresche
  • 1 litro d'acqua

Immergere le foglie in acqua per un giorno, quindi far bollire per mezz'ora. Lasciar raffreddare prima di spruzzarlo puro.

La torta di ricino repellente e velenosa può essere utilizzata seppellendola nel terreno in modo che sia il più vicino possibile alle gallerie delle arvicole e che non sia più a disposizione degli animali che vagano sopra.

Infine, se non si arriva alla fine, installare trappole a ghigliottina da posizionare verticalmente nella galleria o trappole a molla da posizionare all'ingresso delle gallerie. Entrambi uccidono il roditore all'istante, sono abbastanza efficaci in caso di epidemia.