Aglaonema (Aglaonema), con fogliame variegato: coltivazione, manutenzione

Aglaonema è una pianta d'appartamento versatile che trova il suo posto ovunque in casa. Originaria del Sud-est asiatico, questa pianta è una perenne rizomatosa dal portamento elegante le cui foglie persistenti e sciolte nascono su un picciolo inguainante. Gli steli sono eretti o corti e striscianti. Le spezie sono insignificanti ma hanno una spata verde o bianco crema.

Aglaonema con fogliame variegato

Con il suo fogliame variegato di cui esistono molte varietà, variamente marmorizzato e colorato, l'aglaonema è una delle poche piante colorate che si accontenta di poca luce. D'altra parte, richiede un alto livello di umidità, che lo rende una pianta ideale per il bagno.

  • Famiglia: Araceae
  • Tipo: pianta d'appartamento
  • Origine: sud-est asiatico
  • Colore: buccia crema o verdastra
  • Semina: no
  • Taglio: sì
  • Piantagione: primavera
  • Fioritura: estiva
  • Altezza: da 40 a 80 cm a seconda della specie

Terreno ed esposizione ideali per Aglaonema

L'aglaonema andrà bene se è esposto a nord-est in modo che abbia solo un po 'di sole mattutino. Può sopravvivere anche con un calo di temperatura che non dovrebbe scendere sotto i 10 ° C nonostante tutto.

Per il substrato, una miscela di 2/3 di terriccio e 1/3 di terreno di erica si adatterà.

Data di talee, divisione e impianto di Aglaonema

Le talee finali di fusti posti in torba o acqua avranno successo ma richiederanno più tempo rispetto alla divisione del cespo, in aprile-maggio, con messa a dimora di pezzi caldi (minimo 21 ° C).

Il rinvaso può essere effettuato ogni primavera.

Consiglio di manutenzione e cultura Aglaonema

In estate andrà bene annaffiare due volte a settimana per mantenere umido il terreno mentre in inverno sarà sufficiente una sola annaffiatura settimanale. Adagiata su un letto di ghiaia, la pianta beneficerà così dell'umidità, anche se in inverno sopporta un'atmosfera secca.

Malattie, parassiti e parassiti dell'aglaonema

L'acqua in eccesso favorisce il marciume, che fa ingiallire le foglie. Le cocciniglie farinose nelle ascelle delle foglie creano chiazze lanose bianche, mentre gli acari causano macchie gialle lungo le vene.

Posizione e associazione favorevole di Aglaonema

È una pianta che troverà il suo posto in tutti gli ambienti della casa, ed in particolare nel bagno dove non tutte le piante da interno sono adatte.

Varietà di Aglaonema consigliate per i tuoi interni

Le specie in totale sono una ventina, di cui l' Aglaonema commutatum è la più diffusa con i suoi piccioli lunghi 15 cm portanti lame verde scuro, venate e barrate di grigio. Viene fornito con Aglaonema commutatum 'Treubii' (40 cm) con foglie lunghe da 12 a 15 cm, verdi con macchie verde argentee scure, Aglaonema commutatum 'Pseudobracteatum' (60 cm) con foglie leggermente più grandi, con macchie bianco irregolare e verde chiaro che si irradiano lungo le vene (foto).

Aglaonema pictum (60 cm) ha foglie strette lunghe 25 cm con bordi ondulati, di colore verde bluastro brillante con macchie irregolari verde chiaro e grigio argento.

Aglaonema costatum (80 cm) ha foglie verde scuro punteggiate di bianco con una distinta venatura bianca.

(credito fotografico: VanLap Hoàng - CC BY 2.0)