Pepe nero (Piper nigrum), la spezia principale: semina, coltivazione

Il pepe nero ( Piper nigrum ) forma una liana persistente, una pianta rampicante perenne con fusti legnosi che possono raggiungere i 4m e più nel suo ambiente originario che si trova in India (Stato del Kerala) e Sri Lanka dove il clima tropicale gli si addice. .

Pepe nero (Piper nigrum), la spezia principale

Questa classica spezia esotica che forma un duo, con il sale, su tutte le tavole, non è coltivata alle nostre latitudini europee, teme il gelo e teme un termometro che scenda sotto i 5 ° C, preferendo che vada non inferiore a 15 ° C.

Le foglie sempreverdi verde scuro, lunghe una decina di centimetri, sono alterne, ovali, cuoriformi, coriacee, spesse e fortemente venate.

In estate, spighe lunghe da 5 a 12 cm, costituite da piccoli fiori bianchi, appaiono di fronte alle foglie.

Al termine della fioritura si sviluppano frutti sferici con un solo seme: a seconda dello stadio di maturità in cui vengono raccolte le bacche, si otterrà pepe verde, pepe nero o pepe bianco.

pepe raccolto ancora verde

Il sapore bruciante del pepe è dovuto alle ammidi di piperidina, in particolare la piperina. Inoltre, il gusto varia a seconda dei paesi di coltivazione che offrono ciascuno terroir diversi poiché oggi, l'albero del pepe viene coltivato ad esempio in Brasile o in Madagascar e non più solo in India.

Nella medicina tradizionale ayurvedica il pepe nero viene utilizzato da moltissimo tempo per le sue proprietà stimolanti e antisettiche sul sistema digerente e circolatorio. È anche un diuretico e decongestionante sinusale per il raffreddore. L'olio essenziale è antisettico, antibatterico e febbrifugo, pur essendo ampiamente utilizzato nell'industria alimentare e nella profumeria.

  • Famiglia: Piperaceae
  • Tipologia: pianta aromatica
  • Origine: India, Sri Lanka
  • Colore: fiori bianchi
  • Semina: sì
  • Taglio: sì
  • Piantagione: primavera
  • Vendemmia: da ottobre a maggio
  • Altezza: fino a 5 m

Terreno ideale ed esposizione per il pepe

L'albero del pepe ha bisogno di calore e luce, ma viene coltivato al riparo dalla luce solare diretta in un terreno umido, fresco, profondo e drenato. Per una coltura in contenitori, sarà adatta una miscela di terriccio, terriccio e sabbia.

Data di semina, talee e piantagione di pepe

È a marzo che seminerete il peperone in un terreno ben riscaldato, a 24 ° C.

Le talee semilegnose possono essere prese in estate.

La semina viene effettuata in primavera.

Consigli di manutenzione e coltivazione del pepe

Dovrai picchettare le liane.

Durante la crescita sarà necessario prevedere da 1 a 2 annaffiature settimanali se la pianta del peperone è in vaso, per poi diminuire durante l'inverno.

La potatura consiste nel tagliare a metà, in febbraio, i germogli che hanno fruttato.

Raccolta, conservazione e utilizzo del pepe

La raccolta si sviluppa da ottobre a maggio a seconda della maturità desiderata che darà pepe verde (bacche raccolte prima della maturità), pepe nero (bacche raccolte prima della maturità e poi essiccate al sole), peperoncino (bacche raccolte rosse a maturità poi essiccato al sole) o pepe bianco (bacche raccolte rosse a maturità, private della buccia per ammollo e poi essiccate al sole fino allo sbiancamento). Il pepe grigio è diverso perché esiste solo macinato, e per una buona ragione: è pepe nero macinato, che produce una polvere grigia risultante dalla miscela della busta nera della bacca con la sua parte interna bianca.

pepe nero, rosso o bianco

Nei chicchi secchi o liofilizzati, il pepe nero, rosso o bianco può essere conservato in luogo asciutto e al riparo dalla luce: va consumato senza indugio per evitare che perda aromi nel tempo. Il peperone verde conservato in salamoia può essere conservato in frigorifero o congelato, fresco.

Il pepe è usato come condimento per aromatizzare cibi, sottaceti, marinate, miscele di spezie, ecc.

Malattie, parassiti e parassiti del pepe

La putrefazione delle radici dovrebbe essere monitorata così come gli attacchi di coleotteri delle pulci e otiorhync.

Posizione e associazione favorevole di pepe

Al di fuori dei paesi tropicali, è una pianta che viene coltivata in vaso e in serre con elevata umidità per essere sicuri di fornirle un ambiente sufficientemente caldo.

foglie di pepe nero

Varietà di pepe consigliate per la coltivazione

Ci sono circa 1000 specie del genere Piper in totale tra cui il pepe nero ( Piper nigrum ) è il più coltivato e offre peperoni cosiddetti originali come Sarawak, Penja, Lampong, Kampot, Malabar MG1, Madagascar, ecc.

Il pepe lungo ( Piper longum ) è stata una delle primissime spezie orientali ad arrivare in Europa ma, nonostante il suo gusto leggermente dolce e meno deciso, rimane meno comune del pepe nero.

Il pepe cubebe o coda ( Piper cubeba ) ha un peduncolo lungo quanto il suo frutto, è più vicino al pimento nel gusto.

C'è anche il pepe Ashanti ( Piper guineense ) in Africa, il pepe inebriante ( Piper methysticum ), il pepe Voatsiperifery ( Piper bordonese ) ...

Attenzione, alcuni peperoni non lo sono: è il caso del pepe rosa ( Schinus molle ), del pepe di Sichuan ( Zanthoxylum piperitum ), del pepe di Guinea ( Xylopia aethiopica ), del pepe d'acqua ( Polygonum hydropiper ) , pepe di cayenna che è un peperoncino ( Capsicum annuum ), ecc.