Virginia rampicante (Parthenocissus): semina, potatura, cura

Secondo la sua descrizione fisica, il rampicante della Virginia ( Parthenocissus spp. ) Viene spesso confuso erroneamente con l'edera ( Hedera helix ). Queste due piante però non hanno nulla in comune, a parte il fatto che sono entrambe rampicanti, oltre che piante invasive che resistono molto bene all'asprezza dell'inverno.

Virginia rampicante (Parthenocissus spp.)

Per appendere, le piante rampicanti della Virginia rampicante sono dotate di viticci che formano ventose facilitando così l'adesione di questa pianta ai supporti verticali (danneggia meno le pareti dell'edera). Gialle, rosse, verdi e arancioni ... le sue foglie decidue, alterne, semplici, lobate, con 3 o 5 foglioline, rigogliose e molto abbondanti, lunghe tra gli 8 ei 20 cm, cambiano meravigliosamente colore nel corso delle stagioni.

In estate i fiori compaiono ma sono insignificanti e poco appariscenti con i loro spessi petali verdi, ma segue la fruttificazione con bacche nere o blu scuro tra i 4 e gli 8 mm di diametro. Tuttavia, stai molto attento con i frutti del rampicante della Virginia che sono molto velenosi.

Il Virginia rampicante è una pianta ornamentale molto apprezzata, per rivestire un brutto muro o per dare a una facciata un aspetto autentico e naturale. Dietro le sue foglie, il rampicante della Virginia ospiterà colonie di lucertole, insetti, ragni e uccelli.

  • Famiglia: Vitaceae
  • Tipo: liana perenne
  • Origine: Europa
  • Colore : foglie verdi, gialle, arancioni e rosse
  • Semina:
  • Taglio:
  • Piantagione: primavera o autunno
  • Fioritura: estiva
  • Altezza: fino a 20 m

Terreno ed esposizione ideali per piantare una pianta rampicante della Virginia

Anche se il rampicante della Virginia prospera in tutti i tipi di terreno, prediligi un terreno ben drenato, fertile e profondo, in posizione soleggiata o in ombra parziale.

Data di semina, talea e messa a dimora del rampicante della Virginia

La semina viene effettuata in autunno in vaso, sotto una cornice fredda.

Le talee erbacee verranno effettuate in primavera a giugno, le talee di semi agosto a luglio e quelle di legno secco in inverno.

La semina può essere effettuata in autunno ma anche in primavera.

Consigli per la manutenzione e la coltivazione della Virginia rampicante

Dopo la semina, guida il giovane rampicante della Virginia finché non si aggrappa da solo.

Saranno gradite potature regolari, per rallentare la crescita della pianta, ogni anno a novembre o dicembre.

Parthecissus quinquefolia, vero rampicante della Virginia

Malattie, parassiti e parassiti della Virginia rampicante

Virginia rampicante non teme i parassiti o gli insetti e non è suscettibile alle malattie.

Posizione e associazione favorevole del rampicante della Virginia

Il rampicante Virginia viene generalmente scelto per il suo fogliame che copre pergola, facciata esterna, tetto, recinzione, muro, ecc.

Varietà di rampicante della Virginia consigliate per la semina in giardino

Sono presenti una dozzina di specie del genere Parthenocissus tra le quali possiamo citare Parthenocissus quinquefolia , detto vero rampicante della Virginia o rampicante della Virginia, con le sue foglie con 5 foglioline seghettate, il suo vigore impressionante, Parthenocissus henryana , Virginia rampicante, rampicante legnoso con foglie con 3 o 5 foglioline venate di bianco o rosa, che assumono colori più belli all'ombra, Parthenocissus tricuspidata , detto edera di Boston, con foglie con 3 foglioline ...